Fino a due anni fa sembrava una scommessa. Finalmente è realtà.

In Togo, come nel resto dell’Africa, la mancanza di pozzi nei villaggi è da sempre un problema che continua a determinare situazioni di vita con uno scarso livello di igiene.
Durante i nostri viaggi ci siamo accorti di quanto sia importante, per questi villaggi, la realizzazione di pozzi da cui le famiglie possano attingere, data la scarsa quantità di acqua e tenendo conto che, quella presente, risulta inquinata.

 

Abbiamo individuato due villaggi dove iniziare i lavori, due zone che si trovavano in uno stato di allerta: l’acqua che avevano era marrone, melma, inquinata e vettore di molte malattie.
Riuscire a costruire due pozzi nel cantone di Asrama, in circa 3 settimane, è sicuramente un grande passo verso il miglioramento del livello igienico tra le popolazioni dei villaggi togolesi.

Grazie al sostegno di Eccomi, che crede nei nostri progetti e che ci aiuta sempre nel momento del bisogno, il nostro sogno è diventato realtà.
Quest’opera, non solo terrà vivo il nostro progetto del lavaggio delle mani, ma permetterà ad ogni singola famiglia di poter usufruire di acqua molto più pulita e vicino a casa, riducendo drasticamente i vettori di malattie dovute allo scarso livello di igiene.

Il nostro desiderio continua ad essere vivo, di certo non può finire ora che abbiamo iniziato. Grazie all’aiuto di Eccomi, dei nostri amici e dell’associazione di Pescara FRATELLO MIO, che ci è sempre vicina e che anche per questo progetto ci ha dato un importante aiuto, riusciremo a portare avanti questo importantissimo progetto per le famiglie togolesi che a noi e a voi stanno sempre più a cuore.

One thought on “Due pozzi per Natale

  1. Pingback: Grazie Masci – Tengo al Togo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *