MARZO 2020 (DA DEFINIRE)

14 NOTTI

🇹🇬 TOGO 
🇧🇯 BENIN

15 PERSONE

COMPAGNIA DI LINEA

2500€ (DA DEFINIRE)

Dopo dieci anni di volontariato nella regione degli altipiani del Togo, siamo pronti a presentarvi un’iniziativa tutta nuova, un viaggio solidale nel cuore della foresta africana.

Due guide del posto ci accompagneranno per tutto il viaggio e ci permetteranno di conoscere il lato antropologico, umano, ma soprattutto solidale del popolo africano.

Non vedremo solo paesaggi mozzafiato, ma anche orfanotrofi, scuole, mercati e, soprattutto, i numerosi progetti realizzati dalla nostra associazione in Togo.

Sarà poi un’occasione unica per incontrare le persone che vivono in quei villaggi, assistere a danze tradizionali e cerimonie, nonché per conoscere il culto Voudou, nato proprio nel Golfo di Guinea.

 

 

Abbiamo studiato un itinerario intenso, percorreremo quasi 1700 chilometri e vivremo un’esperienza lontana da qualunque idea possiate avere di turismo.

Dimentica la comodità: viaggeremo sui bus e dormiremo in alberghi che non sempre risponderanno ai canoni occidentali. Per raggiungere alcuni villaggi prenderemo dei mototaxi, uno tra i mezzi più diffusi nella foresta. 

ITINERARIO 

• GIORNO 1 Partenza da Milano Malpensa. Pasti e pernottamento a bordo.

 • GIORNO 2 Arrivo a Lomé. Sistemazione nell’Hotel Saint Paulos. Nel pomeriggio visita al marché dei feticci e al mercato artigianale. Cena in hotel, tour serale della città e aperitivo sull’oceano.

 

 GIORNO 3 Partenza per Togoville (35km), la prima capitale del Togo. Tour in motocicletta del villaggio e di un centro realizzato da volontari italiani, visita di un istituto per non vedenti, pranzo all’Hotel del Lago. Nel pomeriggio visita alla Maison des Ésclaves e proseguimento per Aného (15km). Arrivo e sistemazione nell’Hotel Mater Christi, cena e pernottamento. 

 • GIORNO 4 Partenza per il Benin (67km). Visita di Ouidah, considerata la capitale della religione Voudou. Visita al Tempio dei Pitoni, del Forte Portoghese, della Via e della Porta del Non Ritorno, della Foresta Segreta, del Museo di Arte Contemporanea e del mercato dei feticci. Pranzo nell’Hotel Le Jardin. Nel pomeriggio partenza per Cotonou (33km). Arrivo e sistemazione nell’Hotel Djibson, tour serale della città.

 

• GIORNO 5 Dopo la colazione, partenza per Porto Novo (30km) e visita della città. Proseguimento per Calavi (46km) e, con una piroga, raggiungimento del villaggio di Ganvié, la piccola Venezia. Pic-nic a Calavi, poi visita di Lokossa (115km) e, dopo una breve sosta, passaggio per Aplahoué (44km) al confine tra Benin e Togo. In serata arrivo a Tohoun (10km), cena e pernottamento nell’Hotel Real Mono.

• GIORNO 6 Visita dell’orfanotrofio e incontro con sœur Rosaline, la quale ci parlerà delle difficoltà che incontra nella gestione dei bambini orfani in Togo. Pranzo con i bambini. A seguire arrivo ad Asrama (25km), arrivo e sistemazione nell’Hotel Gracia. In serata, incontro con Chef Canton, nostro partner locale, che ci illustrerà usi, costumi e tradizioni dei villaggi. Cena e pernottamento.

• GIORNO 7 Visita al centro sanitario di Asrama, al cyber, alla biblioteca e visita dei villaggi limitrofi in motocicletta. Pranzo nell’Hotel Gracia, poi visita della parrocchia di Asrama e incontro con père Justin, il quale ci parlerà della sua attività pastorale e dei rapporti con le altre religioni. Cena nell’Hotel Gracia.

 

• GIORNO 8 Giro in motocicletta in alcuni villaggi del cantone, pranzo nell’Hotel Gracia, visita al centro sanitario di Tohouédéhoué e a Casa Francesco, visita al villaggio di Tohouédéhoué. In serata cena tipica nel villaggio di Tohouédéhoué, assisteremo poi a uno spettacolo di danze tradizionali.

• GIORNO 9 Partenza per Atakpamé (100km), capoluogo della regione degli altipiani, visita della città. Pranzo all’Hotel Luxembourg, poi proseguimento per Sokodé (95km). Arrivo, cena e pernottamento nell’Hotel Solim. In serata assisteremo alla danza dei coltelli con dimostrazioni spirituali.

• GIORNO 10 Partenza per Kara. Durante il tragitto attraverseremo le montagne Malfakassa-Fazao fino al villaggio di Bassari (60km), dove incontreremo il popolo Bassar, il gruppo etnico che, con la sua tradizione, ha conservato la tecnica di lavorazione del ferro. Dopo il saluto al capo tradizionale, pic-nic preparato dall’Hotel Kyriad. In serata arrivo a Kara (80km), cena e pernottamento nel Kara Hotel de France, in serata tour della città.

• GIORNO 11 Di buon mattino partenza per una giornata intensa e faticosa. Visita ai villaggi di Kabye, poi partenza verso nord per Kandé, ai piedi dei monti Atakora (54km). Visita al villaggio delle Tata, case-fortezza in argilla costruite per ragioni difensive in territorio inospitale dalle popolazioni dei Tamberma e dei Somba, ora patrimonio dell’UNESCO. Scoperta di un processo iniziatico arcaico ancora praticato. Pranzo all’Hotel de France. Partenza per Blitta (160km), arrivo in serata, cena e pernottamento all’Hotel Base Vie, breve visita della cittadina e della vecchia stazione ferroviaria costruita dai tedeschi, primi colonizzatori del Togo, e del piccolo mercato. Serata comune con canti e danze.

• GIORNO 12 Partenza per Atakpamé (85km), breve sosta e proseguimento per Badou, escursione alle cascate di Akloa (10km). Pic-nic preparato dall’Hotel Luxembourg. Ritorno ad Atakpamé (85km), arrivo in serata e sistemazione nell’Hotel Luxembourg.

• GIORNO 13 Partenza per Kpalimé (90km), arrivo e sistemazione nell’Hotel Ivan Plaza. Escursione alle cascate di Kpimé. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio visita della cattedrale, del centro artigianale e chateau vial. Cena e pernottamento in hotel.

• GIORNO 14 Partenza per Lomé (120km). Arrivo e sistemazione nell’Hotel Saint Paulos. Giornata libera. Pranzo e cena in hotel. Serata di saluti.

• GIORNO 15 Ritorno in Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

Con questo viaggio ci poniamo l’obiettivo di esplorare, vivere la realtà dei villaggi e, in punta di piedi, provare a cogliere l’essenza di una vita completamente diversa da quella che siamo abituati a vivere ogni giorno qui.

Non sono previsti safari né resort, il viaggio si prospetta come una vera e propria avventura on the road.

L’iniziativa è stata promossa in collaborazione con l’agenzia di viaggi Golden Travel di Bussoleno e la Ciao Travel & Tourism di Lomé.