Inizia la campagna di raccolta fondi di Tengo al Togo

ASRAMA è il villaggio di riferimento più importante dei 47 villaggi che costituiscono il Cantone di Asrama. La popolazione è costituita soprattutto da agricoltori e piccoli artigiani.

Si tratta notoriamente di un’area geografica poverissima nella quale ogni cambiamento presuppone la formazione scolastica della popolazione a tutti i livelli e in particolare di quella giovanile. 

Il progetto mira pertanto a riqualificare l’area in cui interviene sia in termini di struttura e sia in termini di formazione degli studenti.
Gli studenti individuati per la formazione sono della fascia di età compresa da 12 a 19 anni, i genitori degli studenti sono per lo più agricoltori con un reddito mensile familiare stimato intorno ai 50 euro.

Attualmente l’edificio scolastico frequentato dagli studenti è pressoché inutilizzabile (pericolante e privo di ogni servizio utile).

Gli studenti lo raggiungono a piedi, percorrendo anche diversi kilometri, non essendoci mezzi di trasporto tra i villaggi.

Tengo al Togo intende abbattere la vecchia struttura, ricostruirne una nuova adeguata agli obiettivi prefissati e sviluppare un piano formativo che guardi al futuro dei giovani.

Obiettivi e contenuti del progetto

Il progetto intende recuperare e ricostruire il complesso esisteste nel cantone di Asrama in quanto ha già una tradizione per gli abitanti e, quindi, l’innovazione si lega con la precedente tradizione.

L’obiettivo perseguito è quello di consentire a 500 alunni di proseguire gli studi, grazie alla costruzione di 4 complessi composti ognuno da 3 aule.

Il progetto, ancorché destinato ai sopra indicati alunni, è utile anche a studenti di villaggi vicini, inoltre, la scuola potrà costituire un volano economico anche per i piccoli negozi esistenti.

Alle attività scolastiche programmate saranno aggiunte iniziative ludiche di aggregazione e attività sportive.

Le attività scolastiche non riguarderanno soltanto i programmi di alfabetizzazione e tradizionali, ma anche corsi di falegnameria, decorazione e mestieri vari.

Attività specifiche

– Recupero e ricostruzione dell’edificio, attualmente di proprietà dello Stato, ma amministrata dal responsabile del Cantone;

L’edificio è gestito da un direttore coadiuvato da 12 insegnanti, retribuiti dallo Stato, e da altri 14, invece retribuiti con i fondi provenienti da piccole rette pagate dagli allievi.

– Si ritiene che il personale docente e non docente non sia adeguatamente valorizzato e non soltanto per mancanza di fondi. Essi, infatti, sono spesso costretti ad acquistare personalmente i libri di testo per poter svolgere la propria attività d’insegnamento. Ricorrono anche ai libri della biblioteca costruita, arredata e organizzata da noi.

– Per la ristrutturazione e l’impianto delle attività, il progetto prevede l’utilizzo di personale locale oltre che manovali e artigiani anche personale e classe dirigente. Questo svilupperà una motivazione nella popolazione con il conseguente coinvolgimento nel progetto stesso.

– Saranno valorizzate anche la cultura e le tradizioni locali, potenziando le loro professionalità mediante corsi di formazione e laboratori (musica, teatro cucito, ecc….).

Questo sarà il più grande progetto della nostra Associazione

La spesa complessiva del complesso è di 100.000 €

Per realizzarla abbiamo bisogno del tuo aiuto.

Fai la tua donazione ora

Choose currency

Enter amount

Altrimenti puoi effettuare un bonifico sul nostro C/C bancario:

Intestazione: TENGO AL TOGO

IBAN: IT43V0306967684510749157510

Cifra raccolta ad oggi: 23.000,00 €

Ultimo aggiornamento: 02 maggio 2020 ore 09.30