10 anni fa ci lasciavi nel dolore. In 10 anni hai donato nuova vita. 

Don Pier Luigi Cordola ha voluto aprire questo 2018 con questa bellissima frase: “Signore, le tue misericordie sono infinite: tu hai visto il nostro pianto, ci hai sollevato dalla polvere e ci hai portato al largo”, riuscendo a cogliere quello che sono stati questi 10 anni nel ricordo di Francesco.

Quando Ciro e Anna si sono trovati nella loro solitudine, sono riusciti a far vivere ancora più intensamente il nostro amato Francesco: “Egli vive nel cuore della foresta Africana”. Per 10 anni questo è stato il pensiero di chi ha abbracciato il progetto Tengo al Togo: ha abbracciato Ciro e Anna con la forza di Francesco.

Nel suo ricordo tanto è stato possibile e tanto verrà ancora fatto. Grazie all’aiuto dei soci di Tengo al Togo, grazie alle comunità che ci sostengono da anni e grazie agli amici che in Togo abbiamo conosciuto e che ormai fanno parte di questa grande famiglia.

Quando il seme cade a terra,
muore donando nuova vita.

Questo Francesco ha fatto, ha donato nuova vita. In 10 anni, Ciro e Anna da subito e dopo con Tengo al Togo, sono riusciti, nel cantone di Asrama, a rendere possibile tanti sogni.

Hanno ridotto drasticamente i casi di malattie infettive, hanno permesso una maggiore qualità sanitaria, hanno costruito due pozzi. Hanno migliorato la vita nelle scuole, hanno connesso tutti con il mondo della rete, hanno costruito una biblioteca, hanno portato allegria grazie ai campi estivi. Hanno donato vita e continueranno a farlo: per Francesco, nel suo ricordo.

Francesco vive nel cuore della foresta Africana

One thought on “10 anni nel ricordo di Francesco

  1. Pingback: Note per Francesco: un concerto per celebrare dieci anni in Togo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *